IL NEGOZIO RIMARRA' CHIUSO DAL 01/07/2019 al 20/07/2019

E' possibile effettuare ordini ma la spedizione non avverà prima del 20 luglio 2019

Cordiali saluti

Lo staff di Eliodoro


 

Praga, capitale della Repubblica Ceca, è un piccolo gioiello architettonico. Circondata dalle colline ed attraversata dal fiume Moldava è una città ricca di parchi e giardini (se la visitate in primavera è immersa nei fiori) e di monumenti storici. I più svariati stili si contendono lo sguardo del visitatore, palazzi barocchi o neoclassici, cattedrali gotiche, facciate cubiste ed art nouveau, edifici e vicoli medioevali.

L'atmosfera che si respira a Praga è molto rilassante ma allo stesso tempo ci sono mille cose da fare e da vedere.

Malastrana: la Città Piccola; Stare Mesto: La Città Vecchia; Il Castello di Praga e il Ponte Carlo.

praga malastrana valdstejnska zahrada giardini2 400

Concerti, mostre, spettacoli teatrali, localini con musica dal vivo dove  passare la serata. Abbiamo scelto di passare il nostro soggiorno nel quartiere Malastrana che si trova  sotto al Castello di Praga. Malastrana a mio avviso è il posto migliore dove soggiornare a Praga.

Si trova a due passi dal Castello e dal Ponte Carlo. Poca è anche  la distanza dalla Città Vecchia e dalla Collina di Petrin. Inoltre è un quartiere molto tranquillo soprattutto la sera. Se cercate un posto molto romantico dove dormire, vi consigliamo il Castle Steps (www.pragueroom.com), nella Nerudova.

Qui affittano mini appartamenti o anche stanze, in una graziosissima palazzina barocca. Nei quattro giorni passati a Praga siamo riusciti a vedere quasi tutti i quartieri. Il Castello che è immenso e richiede più di mezza giornata, il Ponte Carlo con le sue bellissime statue e la Città Vecchia; la collina di Petrin  e None Mesto.

Atmosfere notturne

praga cattedrale di san vito notturno 2 400

Una sera abbiamo cenato al Maly Buddha (www.malybuddha.cz ),un carinissimo ristorante vietnamita  nel quartiere di Hradcany. Dopo l’ottima cena, tra  profumi di incenso e luci soffuse, abbiamo camminato per le strade di questo quartiere, avvolto in un atmosfera quasi irreale.

Le strade erano quasi deserte, illuminate dalle luci tenui di vecchi lampioni e dove i nostri passi rimbombavano nel silenzio. Sembrava di essere tornati indietro di centinaia di anni. Da un momento all’altro ci aspettavamo di veder sbucare da qualche viuzza una carrozza col cocchiere in livrea. I nostri passi ci hanno portato fino all’entrata principale del Castello di Praga.

Quello che non molti sanno è che il Castello è aperto fino a mezzanotte e si può girare tranquillamente tra i suoi cortili silenziosi e illuminati in maniera suggestiva. Spettacolare anche il modo in cui è stata illuminata la Cattedrale di San Vito che si trova al suo interno.

praga hradcany loreta1 notturno 400

Siamo rimasti ad ammirarla a lungo seduti su di una panchina, fino a che le guardie che si occupano della chiusura non ci hanno invitato ad uscire. Una volta usciti ci siamo soffermati a godere dell’incantevole vista, di Praga illuminata che si sviluppa  ai piedi del castello. Altra atmosfera incredibile è quella che si crea di notte sul Ponte Carlo.

Nonostante il flusso incessante di turisti che vanno avanti indietro è estremamente piacevole passare un pò di tempo ad ammirare il paesaggio suggestivo della Moldava, illuminata dalle luci dei palazzi che vi si affacciano e dai battelli che la percorrono,  mentre si ascolta qualche complessino di musicisti di strada.